Tanti topolini curiosi

Tanti topolini curiosi

Illustrazioni: 
Cartonato
15,2 x 15,2 cm
14
15,00 €
ISBN: 
978 88 8362 430 8
Dopo le avventure raccolte nel primo cofanetto, i topolini curiosi di Leo Lionni tornano alla scoperta del mondo in un percorso via via più complesso attraverso colori, numeri, lettere e parole. Azzurro come il cielo, giallo come un pulcino, verde come il prato… ecco i colori con cui si dipingono i topolini, prima di scatenarsi nel ballo. 1 topolino è un po’ triste, in 2 ci si innamora, poi si diventa una famiglia di 3 o 4 topolini, infine delle piccole comunità, di 7 o 8, capaci di fare grandi cose insieme! Nel mondo dei topolini, lettere e parole non servono solo per scrivere, ma anche per giocare: le lettere diventano trampoli oppure oblò da cui guardare il mondo, mentre le parole prendono vita: HAT si indossa, CAR si guida, mentre CAT non può che far scappare i topolini a gambe levate.

Leo Lionni

Nasce ad Amsterdam nel 1910 da un padre tagliatore di diamanti e da una madre cantante lirica. Emigrato negli Stati Uniti nel 1939, naturalizzato americano, diviene il direttore artistico di una grande agenzia di pubblicità, dove chiama a collaborare artisti quali Calder, De Koonig, Fernand Léger. Prima di trasferirsi in Italia, a Radda in Chianti, dirige la rivista «Fortune» e approda quasi per caso ai libri per bambini. Scrittore, scultore, pittore, muore nel 1999.

Preview_autore: 

torna alla ricerca

Torna alla ricerca