×

6° Puntata – La giornata della Terra
In occasione della giornata mondiale della terra, celebrata ogni anno il 22 aprile, vi racconteremo la storia de Il colibrì che salvò l’Amazzonia, il protagonista di questo Superbaba è un piccolo colibrì che per salvare il suo habitat darà prova di un coraggio straordinario! A farci compagnia ci sarà Maria Carmela Polisi della libreria Mio […]
00:00
00:00


6° Puntata – La giornata della Terra

In occasione della giornata mondiale della terra, celebrata ogni anno il 22 aprile, vi racconteremo la storia de Il colibrì che salvò l’Amazzonia, il protagonista di questo Superbaba è un piccolo colibrì che per salvare il suo habitat darà prova di un coraggio straordinario! A farci compagnia ci sarà Maria Carmela Polisi della libreria Mio nonno è Michelangelo. Andremo alla scoperta con Susi Soncin, educatrice bibliotecaria e direttrice artistica, di Letture Amene il festival della natura, degli albi illustrati e delle arti e infine ci divertiremo a costruire una ghirlanda di carta per abbracciare la terra!

Buon ascolto!

Conduzione di Martina Folena, educatrice teatrale specializzata in narrazione per l’infanzia.
Testi di Cristina Brambilla e Barbara Archetti del trio ABC.
Musiche a cura di Samuele Boni, musicista compositore presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano.

“Il colibrì che salvò l’Amazzonia” Illustrazione di Vincent Pianina.

Tutti per uno, uno per tutti!

  • Un foglio bianco;
  • Una colla stick;
  • Un paio di forbici a punta arrotondata;
  • Un pò di colori! (vanno bene matite, pennarelli, pastelli a cera)
  • Qualche filo di lana;
  • Delle stoffe;

Ora che abbiamo tutto l’occorrente… possiamo iniziare!

  • Prendiamo il foglio di carta bianco e appoggiamolo in verticale davanti a noi. Pieghiamolo a metà, per il lungo, come per creare due lunghe strisce di carta, lunghe e strette. Schiacciamo bene la piega e con le forbici lo tagliamo a metà seguendo la piega. Ecco! Abbiamo due fogli lunghi e stretti. Ora prendiamo il primo e lo pieghiamo a metà, lo schiacciamo per bene e lo ripieghiamo di nuovo a metà. Schiacciamolo di nuovo ed ecco, questa è la nostra base!
  • Ora facciamo una cosa molto semplice. Prendiamo una matita e disegniamo la figura di una persona. Può avere due gambe oppure una gonna che le copre tutte, può avere la testa grande oppure piccola, le braccia strette oppure larghe… insomma può essere come più ci piace! L’importante è che nel disegnare le mani siano tanto grandi da essere aperte ai margini del foglio.
  • Ora che la figura è disegnata prendiamo le forbici e la ritagliamo. Quando ritagliamo le mani facciamo molta attenzione! Lasciamo le mani aperte, senza ritagliarne i margini. Questa è la vera magia: la nostra persona ha le mani aperte per abbracciare il mondo, e prendere per mano chi gli sta di fianco.
  • Aprendo il foglio compaiono tante persone come noi, tante figure che si prendono per mano, pronte ognuna a fare la sua parte! Non ci resta che completare la nostra ghirlanda trasformando le sagome in vere e proprie persone. Possiamo usare i colori, creare i capelli con i fili che abbiamo trovato per casa, e vestire ogni persona in modo diverso attaccando con la colla pezzi di stoffe che abbiamo trovato qua e là. Ogni persona è diversa, ma ogni persona è pronta a fare la sua parte!



I Babalibri di 6° Puntata – La giornata della Terra


Gwendoline Raisson, Vincent Pianina

Il colibrì che salvò l’Amazzonia


Rudy Spiessert, Clémentine Mélois

Cara Bertilla… Al centro della Terra


Magali Bonniol

La figlia dell’albero


Yukiko Kato, Komako Sakai

Nell’erba


Iela Mari

L’albero


Enzo Mari, Iela Mari

La mela e la farfalla